Regolamento

Destinatari e Sezioni del Concorso

Il Concorso, diretto ad autori italiani e stranieri che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età, è riservato alle opere in lingua italiana.
Il Premio si articola nelle seguenti sezioni:

A. Racconti Brevi (Editi e Inediti, max 7000 caratteri spazi inclusi)

B. Silloge di Poesia ( Edita e Inedita, col titolo della silloge, massimo 5 cartelle, ogni cartella non può superare le 1800 battute spazi inclusi )

C. Fiaba (Edita e Inedita, max 7000 caratteri spazi inclusi)

È ammessa la partecipazione a più sezioni e con un massimo di:

sezione A = due opere
sezione B = una silloge
sezione C = due opere

Il tema di ciascuna sezione è libero.

Non sono ammesse opere già premiate in altri concorsi

Modalità di partecipazione

L’iscrizione al Concorso deve essere effettuata inviando un email, entro il 31 Marzo 2022, all’indirizzo:
concorso.massimoocch@gmail.com
mettendo per oggetto: “Concorso Letterario Massimo Occhiuzzo: II edizione

e allegando:

  1. il modulo di iscrizione e liberatoria, debitamente compilato e firmato, in formato “word” (doc/docx) , che puoi scaricare <<QUI>>
  2. La ricevuta del versamento della/e quota/e di partecipazione di € 10,00 per: ogni racconto (max 2), ogni silloge di poesia (max 1), ogni fiaba (max 2). Il versamento del contributo di iscrizione deve essere effettuato tramite versamento su carta di credito intestata a: Orietta Tiberi, IBAN: IT15S3608105138256488556502 , Causale: “Concorso letterario Massimo Occhiuzzo. II° edizione, Nome e Cognome del partecipante”
  3. I lavori in concorso senza nessun dato che possa riportare all’autore all’interno del testo presentato . I lavori dovranno pervenire con le seguenti caratteristiche tipografiche:
    • Font: Times New Roman
    • Dimensione: 12
    • Interlinea: 1,5

(N.B.  utilizzare un indirizzo email comprensibile, non anonimo e riconducibile all’autore)

La Giuria

Tutte le opere pervenute saranno valutate da una Giuria coordinata da Orietta Tiberi, moglie dello scrittore Massimo Occhiuzzo, e da Simonetta Cervelli, portavoce dell’associazione AssemblAbili globAli, è composta da personalità del mondo della cultura, dell’editoria, del giornalismo, della scrittura, e assegnerà i premi, a suo insindacabile giudizio, alle opere ritenute meritevoli.

L’elenco dei loro nomi sarà reso noto contestualmente alla lista dei finalisti attraverso comunicazione via mail e dei canali web dedicati al concorso.

La giuria esaminerà le opere entro il 15 Giugno 2022.

Ad ogni sezione saranno dedicati tre giurati che riceveranno dalla segreteria organizzativa gli elaborati da valutare in forma anonima contrassegnati da un numero che sarà riportato sulla scheda di partecipazione. I giudici daranno ad ogni opera un punteggio da 1 a 10. Le opere finaliste di ogni sezione saranno quelle che avranno ottenuto il punteggio maggiore dalla somma delle valutazioni dei singoli giurati. Le  opere finaliste, in caso di exaequo, saranno di nuovo poste alla valutazione di tutti componenti della giuria che decreteranno le vincitrici di ogni sezione.